News

19/05/2017

Turismo cinese in Italia, Fondazione Italia Cina e Ivy Alliance alleate per un’accoglienza di qualità all’insegna del Programma QSC, nato per premiare le eccellenze turistiche di qualità.

Il prestigioso riconoscimento cinese è stato conferito anche all’aeroporto di Milano Malpensa, gestito da SEA, per il progetto Chinese Friendly Airport.

Mercoledì 17 maggio la Fondazione Italia Cina e Ivy Alliance Consulting hanno siglato nell’Ambasciata di Pechino, alla presenza dell’Ambasciatore italiano in Cina Ettore Sequi, un Memorandum of Understanding triennale che dà il via alla loro collaborazione per la promozione del turismo cinese in Italia e per i progetti formativi ad essa collegati nell’ambito del programma QSC (Quality Service Certification), certificazione cinese di qualità per l'accoglienza del turista cinese, implementata dall'ente governativo China National Tourism Administration (CNTA) e assegnata gratuitamente alle strutture che rispondono ai requisiti richiesti.

L’accordo – firmato da Margherita Barberis, Direttore Generale della Fondazione Italia Cina, e da Wang Xinjun, Presidente di Ivy Alliance Tourism Consulting – prevede il supporto, da parte della Fondazione, alle attività di Ivy Alliance in Italia. Attraverso i corsi della sua Scuola di Formazione Permanente, la Fondazione Italia Cina potrà contribuire a formare gli operatori turistici impegnati nella filiera dell’accoglienza del nostro Paese, dagli aeroporti agli alberghi fino ai parchi tematici, adeguandone gli standard a quelli richiesti dalla certificazione QSC. Allo stesso tempo, supporterà i soggetti che già rientrano nei criteri del programma, potenziandone le performance rivolte al viaggiatore cinese.
 
Il programma QSC
 
Il Programma QSC è stato implementato originariamente dal CNTA (China National Tourism Administration) a seguito della nuova Legge sul Turismo del 2013, ed è attualmente seguito, diretto e supportato da China Association of Travel Services (facente parte del CNTA), World Tourism Cities Federation, World Tourism Organization, Pacific Asia Travel Association, World Federation of Chinese Catering Industry, Skal International insieme ad altre autorevoli organizzazioni cinesi e internazionali. Il Programma QSC è rappresentato in Italia da Antonella Orlandi di Italy China Tourism, partner di Ivy Alliance e delegato alla promozione della Certificazione QSC.

Il Programma si propone di stilare una lista delle eccellenze turistiche di qualità, i loro prodotti e servizi saranno evidenziati e promossi ai tour operator, alle agenzie di viaggi e ai viaggiatori cinesi. Il Programma QSC è un progetto no profit e l’adesione è gratuita. Gli aderenti al Programma QSC beneficiano di una serie di attività finalizzate alla loro promozione in Cina.

Il prestigioso riconoscimento QSC è stato conferito anche all’aeroporto di Milano Malpensa , gestito da SEA, per il progetto Chinese Friendly Airport.