News

17/02/2017

A Malpensa in mostra opere di Fulton, Sella, Gaumy.

Il Forte di Bard firma il progetto The Cube all'aeroporto di Milano Malpensa. Il primo showcase è dedicato alle vette della Valle d'Aosta.

Forte di Bard e SEA hanno siglato un Protocollo d'intesa per la promozione di iniziative in ambito artistico e culturale. L'accordo prevede l'allestimento di una serie di mostre all'interno dell'aeroporto di Milano Malpensa che consentiranno di valorizzare gli spazi del terminal attraverso un'offerta espositiva di alto profilo e di promuovere i progetti culturali del polo turistico e culturale del Forte di Bard in un contesto di grande prestigio e visibilità, caratterizzato dalla presenza quotidiana di migliaia di passeggeri. L'accordo avrà una durata di tre anni.

Il primo showcase curato dall'Associazione Forte di Bard nello spazio denominato The Cube, ideato e realizzato appositamente per l'aeroporto di Milano Malpensa propone, un omaggio alle vette valdostane attraverso una selezione di nove opere di artisti e fotografi internazionali.

In mostra sono esposte due stampe realizzate alla fine dell'800 da Vittorio Sella, fotografo e alpinista che ha compiuto numerose ascensioni nelle Alpi, raggiungendo per primo in invernale le vette del Cervino e del Monte Rosa e portando a termine la traversata del Monte Bianco dall'Italia alla Francia. Le testimonianze delle sue spedizioni sono celebrate come le più grandi fotografie di montagna di tutti i tempi. In mostra anche un'opera dell'artista Hamish Fulton: la sua arte è il viaggio a piedi attraverso sconfinati paesaggi naturali. La serie di sei fotografie di Jean Gaumy dedicate al Monte Bianco compone un suggestivo mosaico in bianco e nero, dove il paesaggio si rivela nell'essenzialità delle sue forme: trame di crepacci e fenditure, profili di nubi e di vette. Lo sguardo è condotto su prospettive singolari e stranianti, addentrandosi nei dettagli ora nebulosi ora frastagliati del massiccio alpino.